Gio. Ott 28th, 2021

Musicalmente

notizie dal mondo della musica e della danza

“60 Years of Music” World Tour di Ennio Morricone

Ennio Morricone, tour di concerti in tutta Europa e le ultime date si sono tenute proprio a Roma nella magica location delle Terme di Caracalla.

Il “60 Years of Music” World Tour di Ennio Morricone ha registrato numerosi sold out! Cosa non insolita per un Maestro quale é il grande Morricone, vincitore di due Oscar e con sei nominations, un Leone d’Oro, tre Grammy, quattro Golden Globe, con più di 500 colonne sonore scritte e 70 milioni di dischi venduti in tutto il mondo.

La tournée, organizzata per festeggiare il 60° anniversario della carriera del compositore e direttore d’orchestra italiano, che ha portato sul palco un imponente organico formato da una grande orchestra sinfonica e dal coro, ha toccato 35 città europee contando più di 50 spettacoli.

Il tour si é concluso con i concerti di giugno a Roma e il Maestro ha ancora una volta diretto le sue amate musiche prima di ritirarsi per la meritata pensione.

Festeggiando il suo compleanno Morricone dice: “Mi sento privilegiato ed emozionato a festeggiare il mio 90° compleanno così in salute. È una benedizione poter ancora dirigere i miei concerti in tante meravigliose città europee e sono grato per la generosità che il mio pubblico continua a dimostrarmi”. 

Le scalette di esecuzioni dei brani sono state differenti per i vari concerti, cosa anche questa molto singolare, e tra i brani eseguiti spiccano le inconfondibili colonne sonore di: La leggenda del pianista sull’oceano, film del 1998 e Nuovo Cinema Paradiso, film del 1988, diretti da Giuseppe Tornatore.

Il buono, il brutto, il cattivo, film del 1966 e C’era una volta il West, film del 1968, diretti da Sergio Leone. 

Intrecci di temi musicali e di trame, con un attento e caloroso pubblico che respirava all’unisono con il Direttore, seguendo i personaggi e gli interpreti con il vivo ricordo ispirato da quelle melodie che hanno contribuito a dare un’anima immortale alle bellissime pellicole.

Un “The Final Concerts”, quindi, per una musica che non avrà mai fine! Giuseppina Levato